VACCINI ED ISTANZA ALLA REGIONE: MORATORIA PER UNA SOSPENSIONE DELLE SANZIONI PER GLI OBIETTORI ATTIVI

PhotobyRonanFurutaonUnsplash
Photo by Ronan Furuta on Unsplash

 

LA ISTANZA-PETIZIONE DI MORATORIA DELLE SANZIONI,
RIVOLTA AL CONSIGLIO REGIONALE FVG:
ALL’ESAME PRESSO LA III COMMISSIONE PERMANENTE

Centinaia di cittadini friuliani o nati in Friuli Venezia Giulia si sono attivati – a seguito della promozione della azione civica di Istanza alla Presidenza del Consiglio Regionale ed al Consiglio Regionale –  sottoscrivendo petizioni di gruppo locali sul territorio della Regione, tutte analoghe nella forma e nella sostanza: stop alle sanzioni amministrative pecuniarie per gli obiettori alla vaccinoprofilassi.
In alcune Regioni di Italia, alcune ASL hanno infatti già iniziato timidamente ad irrogare alcune sanzioni ai genitori inadempienti. Da mesi diversi quotidiani minacciano e ventilano questa ipotesi sanzionatoria, che pende come spada di Damocle sulle teste di centinaia di migliaia di famiglie italiane.
Tale petizione – nella Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – è avanzata ai sensi degli artt. 134 e 135 del Regolamento interno del Consiglio regionale del FVG, ed è rafforzata dal IV comma dell’art. 118 Costituzione della Repubblica (principio di sussidiarietà orizzontale), ed invoca il rispetto degli artt. 3-52 CDFUE, e del principio di precauzione (Art. 191 TFUE, e della Comunicazione della Commissione Europea sul principio di precauzione) e del principio di proporzionalità del diritto comunitario.

Man mano che la Presidenza del Consiglio Regionale del FVG riceve la petizioni, esse vengono assegnate con un numero progressivo di istruttoria alla III Commissione permanente del Friuli Venezia Giulia (Tutela della salute, servizi sociali, alimentazione, previdenza complementare e integrativa), per l’esame del caso.
Tale commissione ha un ruolo di controllo, indirizzo, consultivo e referente per il Consiglio Regionale.
Ecco un esempio di istruttoria, nella risposta procollata a firma del Segretario Generale del Consiglio Regionale, su ordine del Presidente del Consiglio Regionale, e rivolta ad un capogruppo residente a Cividale del Friuli e firmatario della petizione:

istanza-petizione-nr18-FVG-nov2019-istruttoria-protocollata

Altri cittadini capogruppo stanno ricevendo in Friuli Venezia Giulia delle analoghe risposte da parte della Pubblica Amministrazione del Consiglio Regionale, con un diverso e progressivo numero di assegnazione alla petizione sottoscritta ed inviata.

Luca Scantamburlo & Valentina De Guidi
21 novembre 2019

************************************************************************

Analogamente a quanto fatto con la azione civile di istanza al Sindaco e della istanza ai Ministri – sempre ai sensi del principio di sussidiarietà orizzontale – presentiamo la azione civile di istanza al Consiglio Regionale, per una moratoria/sospensione sine die delle sanzioni amministrative pecuniarie previste per gli obiettori attivi, inadempienti la legge 31 luglio 2017 nr. 119.

Ecco qui di seguito i moduli scaricabili liberamente, assieme all’unico allegato.

La istanza – per essere valida – deve essere inviata via raccomandata A/R e deve essere accompagnata dalla copia carta di identità del firmatario. La istanza può essere avanzata in forma singola od associata (di gruppo, di comitato o di associazione), ed è sufficiente che sia formulata nell’interesse generale.

I modelli qui presentati possono essere integrati da note personali, negli appositi spazi.
Il testo è ovviamente modificabile in base alla propria discrezione. La pubblica amministrazione P.A. non è ovviamente obbligata a discutere la proposta di mozione, ma a valutare e trattare la istanza ai sensi del principio di sussidiarietà orizzontale (IV comma art. 118  della Costituzione della Repubblica).

In alternativa alla sensibilizzazione dei Consiglieri regionali tramite istanza – che potrebbero prendere spunto dalla istanza stessa per redarre una mozione – i cittadini possono presentare personalmente una richiesta nelle forme della petizione, utilizzando la disciplina e la modulistica presente sul sito web della Regione, come ricordato dal Presidente del Consiglio Regionale FVG, Piero Mauro Zanin, nella sua risposta via PEC all’indirizzo del sottoscritto Luca Scantamburlo, datata 25 settembre 2019 (Rif.: prot. 4704/A, Class. 1-13-10, dd. 11/09/2019), che aveva già avanzato istanza personale al Consiglio, all’inizio di settembre 2019.

La petizione/Istanza non necessita della fotocopia carta identita’ di tutti, ma e’ necessario che almeno una delle firme sottoscrittori sia autenticata.

La autenticazione puo’ essere richiesta al segretario comunale del proprio comune di residenza.

Luca Scantamburlo &  Valentina De Guidi
25 settembre 2019 – aggiornamento 02 ottobre 2019

Photo by History in HD on Unsplash

 

mlk-1963
Martin Luther King, marcia di protesta per i diritti civili afroamericani. 1963, USA.  Photo by History in HD on Unsplash

 

MODELLI ISTANZA AL CONSIGLIO REGIONALE:
MORATORIA DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE, PER GLI OBIETTORI ATTIVI

Istanza al Consiglio Regionale mod doc
Istanza al Consiglio Regionale mod pdf

unico ALLEGATO della istanza alla Regione

ALLEGATO pec 2015 Regione Lombardia

 

AZIONE CIVILE IN FRIULI VENEZIA GIULIA: UNA PLURALITÀ DI VOCI IN FORMA ASSOCIATA

MODELLO PETIZIONE – FILE REGIONE FVG

Sulla base di tale modello di petizione messo a disposizione dalla Regione autonoma FVG,
abbiamo redatto il seguente modello petizione-istanza (modificabile, in formato .docx):
MODELLO PETIZIONE 2019 – FVG


POSSIBILI ALLEGATI ALLA PETIZIONE

(la istanza come relazione che approfondisce – e che accompagna eventualmente la petizione come possibile allegato – viene adattata e firmata da un solo firmatario, ad esempio il capogruppo che autentica la propria firma nella petizione Al Presidente del Consiglio Regionale)

Istanza al Consiglio Regionale FVG doc
Istanza al Consiglio Regionale FVG pdf

ALLEGATO pec 2015 Regione Lombardia

Considerata la risposta alla istanza personale inviata dal sottoscritto Luca Scantamburlo alla attenzione Consiglio Regionale FVG e del suo Presidente Piero Mauro Zanin, e considerato il fatto che la petizione di cui egli parla ricade e rispecchia proprio l’essenza del principio di sussidiarietà orizzontale disciplinato dal IV comma dell’art. 118 della Costituzione della Repubblica, tutto porta a ritenere opportuno declinare la azione civile di istanza alla Regione qui proposta, nella attivazione di tante petizioni sul territorio friulano, aventi tutte come obiettivo la sospensione/moratoria delle sanzioni amministrative pecuniarie previste per gli inadempienti la legge 119/2017.

pec-zanin-presidente-consiglio-reg-FVG.settembre2019

Invece di attivare la racconta di una singola petizione – che potrebbe non intercettare tutti gli interessati ed obiettori a causa delle distanze dal punto di raccolta, e che impedirebbe la personalizzazione ed espressione personale e regionale del territorio, e soprattutto delle motivazioni della istanza stessa – meglio che si attivino a macchia di leopardo tanti gruppi di cittadini in forma associata (sempre ai sensi del IV comma art. 118 Cost.), i quali potranno più agevolmente raccogliere le firme e sottoscrizioni per più petizioni simili. E creare dunque una pluralità di voci, in  affiancamento orizzontale alla pubblica amministrazione. A questo punto la istanza presentata come modello qui, può costituire la relazione che fonda la petizione.

Nel riquadro del modello della petizione  – in download dal sito della Regione – si possono riepilogare i punti secondo i quali gli obiettori chiedono alla Regione un intervento di moratoria delle sanzioni amministrative pecuniarie.

Ricordarsi di autenticare almeno una firma dei sottoscrittori la petizione/Istanza presso un funzionario incaricato (come il segretario comunale).

Luca Scantamburlo

30 settembre 2019 – aggiornamento 16 ottobre 2019

 

POSSIBILE TESTO DELLA PETIZIONE nel riquadro mod. petiz. 2015 FVG

In sintesi – ma invitiamo i cittadini sottoscrittori la petizione ad allegare alla petizione la istanza già preparata come relazione/allegato – si può riepilogare la petizione come segue, riempiendo lo spazio del modello di petizione predisposto dalla Regione:

dowload
MOD PETIZIONE 2019 – FVG

  • istanza di moratoria/sospensione sine die delle sanzioni amministrative pecuniarie previste per gli inadempienti la legge 119/2017 sulla vaccinoprofilassi, e che siano obiettori attivi, sottoscrittori cioè di un dissenso informato (orale o scritto) dopo un confronto con le Autorità sanitarie locali (valutazione attenta da parte della famiglia del rapporto beneficio/rischio dell’atto sanitario profilattico ed invasivo a cui sono chiamati/invitati);
  •  la petizione/istanza si fonda giuridicamente sul mancato rispetto da parte del Legislatore e delle istituzioni del consenso libero ed informato, cioè del principio consensualistico – deontologicamente fondato in ambito medico (art. 35, Codex Deontologicus ) – e già riconosciuto anni fa dalla stessa Consulta, come principio cardine (“vero e proprio diritto della persona”, sentenza n. 438/2008, Corte Costituz.) – il quale è soprattutto tutelato a livello sovranazionale dalla Carta di Nizza, Carta dei Diritti Fondamentali della Unione Europea, artt. 3-52 (che ha valore giuridico vincolante per l’Italia), ove si evince chiaramente che il nucleo essenziale della libertà e dei diritti dei cittadini obiettori in ambito medico e biologico, è stato compromesso dal Legislatore nazionale italiano: in primis dalla discriminazione di accesso scolastico e dalla decadenza dalla iscrizione, per la scuola della infanzia (3-6 anni di età), ed in secondo luogo dalla possibile irrogazione a tappeto di sanzioni che non tengono conto di un ISEE, e senza una valutazione caso per caso, e senza considerare appunto le ragioni del dissenso (non ci si riferisce a casi di reale o sospetta incuria genitoriale);
  • le sanzioni amministrative pecuniarie – non più irrogate e disapplicate negli ultimi anni dalle ASL, nonostante fossero sempre obbligatorie – vanno irrogate entro 90 gg dall’accertamento, ma si possono contestare dopo il verbale, ai sensi della Legge 24 novembre 1981 n. 689, Artt. 14-18; dunque sono impugnabili in primo grado (presentazione di memorie difensive e/o richiesta audizione dinanzi le Autorità) ed in secondo grado (davanti al Giudice di Pace), anche senza avvocato; si rischia pertanto una possibile paralisi dell’attività amministrativa qualora vengano contestate in massa;
  • carenza informativa delle ASL in relazione alla responsabilità penale colposa in corso di accertamento in due anni circa di indagini preliminari penali (2017-2019) sulla sicurezza dei vaccini come prodotti iniettabili, e sulla relativa farmacovigilanza, in più Procure della Repubblica (indagini avviate prima della promulgazione del DL 73/2017, poi convertito in legge 31 luglio 2017 n. 119);
  • tale petizione è avanzata ai sensi degli artt. 134 e 135 del Regolamento interno del Consiglio regionale del FVG, ed è rafforzata dal IV comma dell’art. 118 Costituzione della Repubblica (principio di sussidiarietà orizzontale), ed invoca il rispetto degli artt. 3-52 CDFUE, e del principio di precauzione (Art. 191 TFUE, e della Comunicazione della Commissione Europea sul principio di precauzione) e del principio di proporzionalità del diritto comunitario;

 

COME PRESENTARE LA PETIZIONE/ISTANZA

Dalla sezione FAQs del sito della Regione FVG leggiamo come presentare correttamente la petizione/istanza:

4. QUALI SONO LE MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA PETIZIONE?

La petizione va indirizzata al:
Presidente del Consiglio Regionale presso il
Consiglio regionale Regione autonoma FRIULI VENEZIA GIULIA
Piazza Oberdan n. 6,
34133 Trieste

Almeno una (1) delle firme dei sottoscrittori deve essere autenticata.
Una sola è sufficiente
, dunque.

All’atto della presentazione della petizione, uno o più Consiglieri possono dichiarare per iscritto al Presidente del Consiglio di appoggiare le ragioni della petizione stessa.

5. CHI PUO’ PROCEDERE ALL’AUTENTICAZIONE DELLA FIRMA DI ALMENO UNO DEI SOTTOSCRITTORI?

Possono autenticare le firme i soggetti indicati dall’articolo 21 del DPR 445/2000:

  • i notai
  • i cancellieri
  • i segretari comunali

Il dipendente addetto a ricevere la documentazione, o altro dipendente incaricato dal Sindaco. In tale ultimo caso, l’autenticazione è redatta di seguito alla sottoscrizione e il pubblico ufficiale, che autentica, attesta che la sottoscrizione è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell’identità del dichiarante, indicando le modalità di identificazione, la data ed il luogo di autenticazione, il proprio nome, cognome e la qualifica rivestita, nonché apponendo la propria firma e il timbro dell’ufficio.

La firma di uno dei presentatori può essere autenticata anche presso gli uffici del Consiglio regionale dal Segretario generale o da altro funzionario incaricato.

FAQs E MODELLO PETIZIONE REGIONE FVG

” […] La petizione è un’istanza che ogni cittadino italiano nato o residente in regione può rivolgere al Consiglio regionale per chiedere, con proposte circostanziate e dirette, provvedimenti legislativi o amministrativi nelle materie di interesse della Regione e concernenti comuni necessità ovvero per richiedere l’intervento degli organi regionali nelle sedi competenti per la soluzione di problemi di interesse della collettività regionale.
http://www.consiglio.regione.fvg.it/pagine/partecipazioneDiretta/Petizioni.asp?sectionId=0

PETIZIONE: DOVE FIRMARE PETIZIONI DI GRUPPO

La firma su alcune petizioni di gruppo – attive sul territorio regionale – possono essere fatte già nei seguenti punti di raccolta/giacenza, a disposizione della cittadinanza (ovviamente si può firmare una ed una sola volta, e la autenticazione della firma della petizione è richiesta per una sola firma, fra tutte quelle raccolte in ciascuna lista raccolta):

PETIZIONE-ISTANZA IN FRIULI VENEZIA GIULIA

* Buja (UD), p. vendita Bio L’Energia, via San Floreano 42,
orario dalle ore 09.15 alle 12.30 e dalle 15.45 alle 19.00
* Gemona del Friuli (UD), Distributore Q8, Via Taboga, 93
orario dal lun al ven. dalle ore 07.30 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle 19.00
sabato solo dalle ore 07.30 alle 12.30
Ref. Paola della Ass. Piano B; scadenza raccolta firme: 28 ottobre 2019

* Cividale del Friuli (UD) e dintorni
Ref. Paolo, tel. (moglie) 3483161980 ; scadenza raccolta firme: 30 ottobre 2019

* Codroipo (UD), libreria Trovatempo, via Circonvallazione 86,
Orario da mart. a sab. dalle ore 09.00 alle ore 12.30, e dalle 15.30 alle 19.30
* Pordenone, erboristeria L’Albero della Vita, viale Grigoletti 1/L
Orario da mart. a sab.  dalle ore 09.00 alle 12.30, e dalle 15.30 alle 19.00
Ref. Simona Polo; scadenza raccolta firme: —– in definizione

* Cervignano del Friuli (UD), p. vendita Biologico Bio Bio, Piazza Indipendenza, 20
* Cervignano del Friuli (UD),  p. vendita Il Giardino dell’Eden SNC, via XXIV Maggio 6
Ref. Marco; scadenza raccolta firme: 30 ottobre 2019

* Gorizia(GO) e goriziano, p. vendita Biobenessere, via III Armata 117,Gorizia, orario dalle ore 08.00 alle 20.00. Susy come referente; scadenza raccolta firme: 30 ottobre 2019


* Tolmezzo (UD), Erboristeria Centerbe – Via Val di Gortoo 8/A – (orario 10,00-18,00 chiuso domenica e lunedì):
* Tolmezzo (UD), L’Erboristeria – Via Roma 7 – (orario dalle ore 09.00 alle 12.30 e dalle 15.00-19,00, domenica e lunedì pomeriggio chiuso)
Ref. Angela di Tolmezzo; scadenza raccolta firme: 30 ottobre 2019

 

PETIZIONE-ISTANZA IN VENETO

* Fossalta di Portogruaro (VE), ludoteca Lallatù, Via Martin Luther King 9/D
Orario da lun. a dom., dalle ore 14.30 alle 19.30
* Portogruaro (VE), p. vendita Piacere senza glutine, Viale Trieste 26
Orario da mart. a sab., dalle ore 09.00 alle ore 12.30,  e dalle 15.30 alle 19.00
Ref. Davide Matesic; scadenza raccolta firme: sab. 30 ottobre 2019

Una risposta a "VACCINI ED ISTANZA ALLA REGIONE: MORATORIA PER UNA SOSPENSIONE DELLE SANZIONI PER GLI OBIETTORI ATTIVI"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: