AUDIZIONI DDL 770: LETTERA APERTA E MATERIALE INFORMATIVO PER LA XII COMMISSIONE PERMANENTE IGIENE E SANITÀ, SENATO DELLA REPUBBLICA

land-of-laws

Buongiorno,
in riferimento al messaggio video del Presidente della XII Commissione permanente Igiene e Sanità del Senato, Dottor Pierpaolo Sileri, vi invitiamo ad agire in modo strategico e mirato in modo che la nostra volontà raggiunga ogni cuore presente nella discussione DDL 770 (comunicato alla Presidenza il 07 agosto 2018, XVIII Legislatura).

info: http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/339498.pdf

Vi chiediamo di sottoscrivere, se d’accordo con il contenuto e gli allegati citati nella lettera aperta, STAMPARE e mandare (non per email) alla casella di posta del Senato, cartaceo, con POSTA1 servizio PRIORITARIA TRACCIATA (no raccomandata) che fornisce codice bidimensionale, per esito consegna spedizione.
È possibile spedire POSTA1 anche da tablet o smartphone, ma dovrete scansionare la lettera firmata e sottoscritta, attraverso il servizio SPEDISCI ONLINE o da APP, App Ufficio Postale, registrandosi a Poste.
Questo perché se mandate email normale, probabile non venga nemmeno presa in considerazione. Se concretizziamo un cartaceo, tracciato, sarà più difficile occultare/insabbiare o smarrire, se qualche mano ignota intervenisse.
Quando vengono concesse poche possibilità per essere ascoltati, le nostre azioni devono diventare di valore, mirate e strategiche, il più organizzate e coordinate possibili, di modo che si abbia la minor dispersione di energie.
Naturalmente per tutti quelli che vorranno recarsi personalmente dai diretti interessati e consegnare loro la documentazione cartacea fra le mani di chi deciderà le sorti di questa battaglia civile, lo può fare e sarà ancor più di impatto.

FOCUS
STRATEGIA
COORDINAMENTO ED ORGANIZZAZIONE

siano le nostre menti e le nostre azioni,
Un abbraccio a tutti

Valentina De Guidi & Luca Scantamburlo
31 ottobre 2018
www.11marzo2018veronacittadinisovrani.wordpress.com

 

VACCINAZIONI: LETTERA APERTA, MATERIALE PER LE AUDIZIONI DELLA XII COMMISSIONE PERMANENTE IGIENE E SANITA’

rif.: audizioni DDL 770, XVIII Legislatura

Alla c.a. XII Commissione permanente Igiene e Sanità, Senato della Repubblica
Piazza dei Caprettari nr. 79 – 00186 Roma

mentre giace in Parlamento in attesa di essere esaminata e discussa dal Parlamento una legge ad iniziativa popolare depositata da un Comitato di coscienziosi liberi cittadini, in questi giorni vi sono le audizioni in Commissione relative ad un controverso DDL denominato 770, che vorrebbe riformare per l’ennesima volta la profilassi vaccinale per prima infanzia ed adolescenza. Nonostante venga introdotto il concetto di obbligo flessibile, rimane il riferimento alla coercizione, alle sanzioni ed alla discriminazione, calpestando ad esempio il diritto all’istruzione e socializzazione del fanciullo (I comma art. 34 Costituzione della Repubblica italiana), ed il diritto al principio del consenso libero ed informato, sempre ritirabile, proprio del paziente dinanzi ad una terapia farmacologica o terapeutica.
Il soggetto che esprime consenso o dissenso informato (fondato deontologicamente in ambito medico) davanti ad una autorità sanitaria, non può essere oggetto poi di rappresaglie o pregiudizio nell’esercizio dei suoi diritti soggettivi e naturali, se il consenso viene ritirato o non concesso dall’avente diritto: altrimenti non può dirsi esso libero, in quanto ne risulta pesantemente condizionato.
La politica italiana e di riforma sanitaria in particolare è evidentemente ostaggio da due anni a questa parte, di una pericolosa deriva autoritaria, eterodiretta, illiberale e contro ogni buon senso e ragionevolezza, in cui contraddizioni, irregolarità amministrative, conflitti di norme di pari rango e conflitto con norme di rango superiore, ambiguità, disinformazione ed inganni sembrano essere il substrato ed il contesto dove pilotare le masse – con la pretesa della tutela della salute individuale e collettiva – attraverso i mezzi di comunicazione, divenuti macchina di propaganda di un paradigma medico-scientifico dominante ed a senso unico, che è un insulto ai precetti galenici, ippocratici (“primum non nocere”) ed al principio di precauzione del diritto comunitario.
Ogni atto farmacologico – ed anche la profilassi vaccinale lo è – contiene sempre una componente di rischio e di scommessa ineludibile, che lo colloca in una dimensione di rapporto presunto beneficio / rischio di effetti collaterali, insorgenza di eventi avversi. Inoltre la medicina non è una scienza esatta, ma una arte in connubio con un sapere scientifico multidisciplinare.
Spetta sempre al paziente decidere, in assenza di emergenza sanitaria dichiarata dalle Autorità, ed anche in questo caso vale sempre l’ultimo comma dell’articolo 32 della Costituzione della Repubblica:

“[…] La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.

Il diritto all’autodeterminazione del singolo in materia di salute, può essere compresso dallo Stato, ma solo in stato di necessità ed assoluta emergenza (provvedimenti temporanei, come i TSO), ed anche in tal caso vi sono dei limiti che le Autorità devono rispettare.
Con questa lettera aperta, che io sottoscrivo, pongo alla attenzione della Commissione il seguente materiale allegato:

– bozza di una proposta di legge ad iniziativa popolare redatta da una sessantina di cittadini, non depositata in Cancelleria della Suprema Corte di Cassazione a Roma, e rimasta un progetto accantonato (Ex legge popolare vaccini, art. 71);

https//:vaccini-ddl-exleggeart71costituzione.it

– riflessioni di una giurista italiana sulle conseguenze della Legge 119/2017, entrata in vigore nell’ordinamento giuridico italiano;

comunicato stampa a seguito della azione civile nazionale “Istanza al Sindaco”, a cui hanno partecipato centinaia e centinaia di cittadini in diverse Regioni italiane,

Nella speranza che prevalga il buon senso, la sensibilità e l’attenzione da parte di Senatori e Deputati della Repubblica, chiamati a vagliare una ennesimo disegno di legge che potrebbe arrecare – come la L. 119/2017 ha già fatto – nocumento al vivere civile ed al vissuto familiare e sociale italiano più in generale, creando divisioni, confusione, apprensione e violazione di diritti propri dello giusnaturalismo, chiediamo alla Commissione di ponderare il presente materiale informativo, e di farsi carico di esaminare e sollecitare in Parlamento la discussione sul progetto di legge ad iniziativa popolare depositato in Parlamento la scorsa estate da un Comitato promotore libertà di scelta (www.ionondimentico.it, “Comitato Libertà di scelta”), e sottoscritto da oltre 75 mila cittadini italiani ai sensi dell’art. 71 della Costituzione della Repubblica italiana.

Ulteriori osservazioni personali
……………………………………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………………………………….

In fede, sottoscrivo
NOME E COGNOME……………………………………………………………………………………………………..
provincia di residenza…………………………………………………………………………………………………
eventuale indirizzo e contatto tel. /email…………………………………………………………………..
……………………………………………………………………………………………………………………………………….

firma……………………………………………… data…………………………luogo…………………………………
Autorizzo la Commissione a contattarmi se necessario, ed a trattare i miei dati
personali ai sensi della normativa vigente sulla Privacy, ai soli fini previsti
dall’esame della corrispondenza inoltrata
firma……………………………………………….data…………………………luogo…………………………………

 

ALLEGATI DA STAMPARE ED ACCOMPAGNARE ALLA LETTERA APERTA

 

 

Immagine: Creative Commons Zero 1.0 License, fonte: Openclipart

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: