RESISTENZA CIVILE CONTRO LA DERIVA AUTORITARIA: SCUOLE APERTE A TUTTI, COME DA I COMMA ART. 34 COSTITUZIONE

Three-Children-Holding-Up-Arms.png

Le recenti e sorprendenti ordinanze sindacali in materia di tutela della salute pubblica emanate da due Sindaci pugliesi – quella nr. 98/2018 del 10 agosto 2018 a firma del dottor Adolfo Alfredo Longo Sindaco del Comune di Maruggio (Taranto), e quella nr. 143/2018 del 14 agosto 2018 a firma del geometra Antonio Tutolo Sindaco del Comune di Lucera (Foggia) – hanno due cose in comune: oltre a calpestare od entrare in conflitto con tutta una serie di diritti costituzionali e diritti inviolabili della persona umana, tutelati anche da normative e convenzioni sovranazionali, riportano entrambe la dicitura non corretta relativa alla malattia della poliomielite causata dal polio virus: la relativa vaccinazione è indicata nella ordinanza sindacale come la “anti-poliomelite”, dimentincando la vocale “i” (un refuso, una distrazione, oppure è un segno di mancata conoscenza del corretto lemma medico?). Il primo sindaco – il dottor Longo Sindaco di Maruggio – è addirittura un medico chirurgo, ed è sorprendente che non si sia accorto dell’errore/svista presente nel testo, firmando l’ordinanza sindacale: se non è egli l’autore materiale del dattiloscritto andato agli atti e negli archivi digitali, ma l’autore è un segretario  comunale (l’errore ci può stare), è comunque il Sindaco colui che – firmando il provvedimento – si presuppone abbia controllato più volte il testo. Il dottor Longo – essendo medico – era la persona più indicata per rilevare errori terminologici medici.

Ecco i documenti prodotti dalla pubblica amministrazione pugliese dei due Comuni citati, che vietano l’ingresso/frequenza scolastica ai bambini fino ai 6 anni di età nelle scuole materne e negli asili nido, se non in regola con il calendario vaccinale obbligatorio previsto dalla normativa vigente (L. 119/2017):

ORDINANZA SINDACO DI MARUGGIO, DOTTOR ADOLFO ALFREDO LONGO

ORDINANZA SINDACO DI LUCERA, GEOMETRA ANTONIO TUTOLO

Noi abbiamo voluto – con la collaborazione della dr.ssa Simona Giacchi, giurista – elaborare un modulo – liberamente scaricabile, ed ognuno ne fa l’uso che ne vuole sotto la propria responsabilità, integrandolo con gli allegati suggeriti od altri – con il quale i cittadini dei Comuni citati che volessero manifestare civilmente e pacificamente il proprio dissenso rispetto a quanto stabilito dalla ordinanza sindacale che vieta l’ingresso scolastico ad alcuni bambini nella fascia sotto i 6 anni di età, potranno avanzare istanza al Sindaco per una revoca di questo provvedimento motivato urgente e contingibile del primo cittadino, che è in palese violazione del diritto alla istruzione, socializzazione ed inclusione scolastica senza discriminazioni, garantito addirittura da protocolli europei e dalle Nazioni Unite. L’istanza di revoca dell’atto sindacale è legittima – quando avanzata nell’interesse generale e motivata giuridicamente e tecnicamente – ai sensi del IV comma dell’art. 118 della Costituzione della Repubblica (principio di sussidiarietà orizzontale), ed anche a sensi del principio di precauzione del diritto comunitario. Il Sindaco non è obbligato ad accettare l’istanza avanzata dalla cittadinanza come proposta nell’interesse generale, ma senza dubbio è tenuto per legge ad esaminarla con attenzione e decidere se rigettarla o accoglierla parzialmente o totalmente,  in quanto è diritto del cittadino affiancarsi alla pubblica amministrazione diventando possibile fonte di diritto (IV comma art. 118 Costituz.).

 

MODULO DI ISTANZA DI REVOCA ATTO SINDACALE CHE PREVEDE RESTRIZIONE O DINIEGO DI ACCESSO SCOLASTICO

Ecco il modulo scaricabile della istanza atto di revoca da rivolgere al Sindaco, e completabile/personalizzabile con i propri dati, come istanza a firma individuale o di gruppo:

ISTANZA DI REVOCA ATTO ORDINANZA- MODULO

Allegati possibili che possono accompagnare il testo, sono i seguenti:

COMUNICATO STAMPA AVV. ROMANO – SCANTAMBURLO LUCA (NOV. 2017

LETTERA APERTA ALL’INGEGNER POMARO: IMMUNODEPRESSI, EFFETTO GREGGE E VACCINAZIONI DI MASSA (2017)

TESTIMONIANZA DI GIORGIA SCATAGGIA, IMMUNODEPRESSA (2018)

FAC-SIMILE RICHIESTA DI REVOCA / ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA DEL PROCEDIMENTO DI DINIEGO ACCESSO SCOLASTICO /motivazioni giuridiche a cura della dr.ssa Simona Giacchi

Oltre a tutti gli allegati tecnici (otto) preparati dagli addetti ai lavori che hanno collaborato con le loro relazioni alla iniziativa civile della Istanza al Sindaco, per una richiesta di sospensione di sanzioni e discriminazioni scolastiche:

https://11marzo2018veronacittadinisovrani.wordpress.com/2018/03/24/istanza-al-sindaco-stop-a-sanzioni-e-discriminazioni-scolastiche/

LA SCUOLA CHE ACCOGLIE
Il gruppo di operatori scolastici d’Italia che si riconosce e riunisce informalmente nella realtà denominata “La Scuola che Accoglie” – che già invitò nel marzo 2018 come relatore ad un incontro culturale, il dottor Paolo Maddalena, Presidente Emerito della Corte Costituzionale  ha poi preparato questo comunicato stampa che riportiamo qui di seguito, e che è la risposta nobile alla discutibile presa di posizione dell’Associazione Nazionale Presidi d’Italia, che – seppur punto di riferimento della dirigenza scolastica italiana – non rappresenta tutti i Presidi d’Italia. L’Associazione Nazionale Dirigenti Pubblici e Alte Professionalità della Scuola – già Associazione Nazionale Presidi, costituita nel 1987 a Roma – è una organizzazione sindacale. Quella da loro espressa sul rispetto del calendario vaccinale come requisito per la frequenza scolastica, è una loro posizione come associazione, che è una grande realtà, ma essa raccoglie adesioni, iscrizioni, tessera: non è la voce di tutti gli operatori e dirigenti scolastici. Dal 2002 l’ANP accoglie anche le Alte Professionalità Docenti e dal 2014 possono aderire tutte le categorie dei dirigenti pubblici (come si legge sul loro sito, anp.it). Essa rappresenta certamente i Presidi di tutta Italia, ma non tutti i Presidi d’Italia, come giustamente fatto osservare da La Scuola che Accoglie nel suo comunicato stampa del 12 agosto 2018.

08 agosto 2018
Vaccini, i presidi: niente scuola senza certificati delle Asl
http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2018/08/08/ADKI6A3-vaccini_presidi_certificati.shtml

La ANP ha contestato la recente circolare del Ministro della Salute Grillo, sostenendo che il diritto all’istruzione ed educazione scolastica, sarebbe da subordinare al diritto alla salute, allineandosi con l’interpretazione più restrittiva della Legge 119/2017. Il diritto alla salute sarebbe prioritario, insomma, nella interpretazione della ANP (che ovviamente non sembra pesare o preoccuparsi che gli stessi vaccinati con vaccini a virus vivo ed attenuato, possono essere fonte di contagio orizzontale per alcune settimane dall’inoculo del vaccino, come riconosciuto dalle stesse aziende farmaceutiche, che lo specificano a chiare lettere nei foglietti illustrativi che accompagnano i farmaci).

Rassegna stampa: Incontro al ministero della salute sugli obblighi vaccinali

http://www.anp.it/rassegna-stampa-incontro-al-ministero-della-salute-sugli-obblighi-vaccinali/

Rassegna stampa: Senza vaccini non si entra a scuola

http://www.anp.it/rassegna-stampa-senza-vaccini-non-si-entra-a-scuola/

L’8 agosto 2018 presso il Ministero della Salute vi è stato anche un incontro tra una delegazione ANP guidata da Presidente Antonello Giannelli, ed una delegazione del Ministero della Salute presieduta dal Capo di Gabinetto, professor Alfonso Celotto. Ecco la risposta de La Scuola che Accoglie a questa linea discriminatoria oramai divenuta non solo legge dello Stato (L. 119/2017) e lesiva di diritti inviolabili e costituzionali e sovranazionali, ma oramai espressione di un clima culturale e sociale pessimo, litigioso, e che ignora – nelle esternazioni di politici ed anche di addetti ai lavori – certe notizie (come le ipotesi di reato delle indagini della magistratura, su vaccini sporchi, “guasti o imperfetti”) e motivazioni giuridiche rispettose del cosiddetto “ius cogens”, a tutela di diritti fondamentali ed universali dell’essere umano.

LA SCUOLA CHE ACCOGLIE: COMUNICATO STAMPA SU SCUOLA E VACCINI ED ASSOCIAZIONE NAZIONALE PRESIDI

Luca Scantamburlo & Valentina De Guidi 
21 agosto 2018

Image: Creative Commons Zero 1.0 License. 
https://openclipart.org/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: